Nel Bel Paese, Verona in preda a bande di neonazi amici e protetti dal Sindaco Tosi: VERGOGNA!!!

NOI SIAMO DALLA PARTE GIUSTA: DI FRANCESCA AMBROSI COLPITA AL VOLTO DA UN POSACENERE, fuori dal Bar Posta di Verona, la sera di sabato 3 gennaio. SENZA ALIMENTARE ALCUNA SPIRALE DELLA VIOLENZA LEGO-NAZISTA: guazzino loro nella loro cacca. NOI NO.

NOI VOGLIAMO LA VERONA

CITTA’ APERTA DI SEMPRE

VERONA GIALLOBLU, VADE RETRO !

vr_ex-garage-fiat

Argomenti:

1 – Un paese  in crisi di identità e sete di giustizia.
2 – Verona, una città aperta, cattolica e missionaria per vocazione: IN PREDA, OGNI NOTTE, ALLE BANDE GIALLOBLU’ (la solita curva Sud razzista) E NEO-NAZI-SKIN  BEN NOTE, SCHEDATE ED IMPUNITE – sdoganate dal sindaco Flavio Tosi (che marcia con loro, i suoi amici nazisti più cari di sempre, oltre alla racaille della Lega Razzista).

1. Questa storia vera poteva raccontarla solo la TELE Kabul del compianto pelato. Stasera al tg3: c’e’ un camionista cui scaricano – in un incidente sul lavoro – un pallet che gli trancia un piede. L’INAIL non gli riconosce nulla, e la ditta illegalmente lo licenzia finche’ e’ in malattia.
MORALE: NEL PAESE DI MERDA: se sei diabetico, lavori ed hai un incidente, non te lo riconoscono.

2. NELLA VERONA storicamente città dell’accoglienza e della pace, BANDE DI NEONAZI (si fa per dire: bande e basta) IMPUNITI (sodali del sindaco Tosi) terrorizzano i ragazzi nei bar e le strade la sera. 2 sabati fa, sfiorato di nuovo il morto, a pochi passi dal luogo del recentissimo assassinio nazista di Porta Leoni. Per non essersi uniti ai loro cori nazi, attesi e massacrati (10 contro 1) dei ragazzi fuori dal Bar Posta, quasi accecata una ragazza (la Francesca) uscita malconcia dal pestaggio, col volto tumefatto ed il rischio di distacco della retina, evitato in extremis. Allucinante e davvero preoccupante la sua testimonianza su L’Arena: “Il peggio e’ stato quando e’ arrivata la Polizia: si sono messi a guardare noi, lasciando scappar via tutta la banda nazi”.

SENZA FAR D’OGNI ERBA UN FASCIO, si sa benissimo che i picchiatori VIGLIACCHISSIMI ED OMMINI EMMIERDA di Francesca, sono della curva Sud. Distinguiamo tra tifoso e tifoso gialloblu:  in curva, TUTTI RAZZISTI INFAMI E MENTALMENTE DEFICIENTI, che appartengono al millennio pre-Obama.

Ma anche, tra questa feccia, una sotto-feccia speciale di alcuni vigliacchi che assaltano in branco, e vanno alla ricerca del secondo omicidio.

Questa e’ la sicurezza del sindaco amico dei nazi flavio tosi.

Gli elettori hanno quello che si meritano. NOI NO!
Vogliamo una Verona ripulita da Tosi ed  i suoi oscuri figuri,  Leghisti o Nazisti che siano.

MORALE: SE ESISTESSE UNA SINISTRA, questi 2 squallidi episodi (FORSE) non sarebbero mai accaduti.

Advertisements