Parmalat: il ridicolo vetero-populismo di Veteromont

(vers. provv.; tra poco ediz. completa con alcuni links)

Cose di oggi

Lo zeropolio finanziario ed il bieco populismo nazionalistico di Bungabungopoli

LIZ E CLINT – Oggi, essenzialmente, è morta l’ultima stella: Liz Taylor, una di primissima grandezza. Protagonista del più bel film di sempre: Chi ha paura di Virginia Wolf? Questo piaceva tanto alla mia prima morosa, la Claudia, per quella idea sadica e litigiosa di famiglia, che poi Liz e  Richard continuarono fuori scena. Però stasera alle 21 o 21,30, su Rete 4 danno il sublime Gran Torino di Clint – da vedere o rivedere. L’ha appena commentato questa settimana (nella presentazione del suo nuovo libro), e preso a paradigma lo psicanalista lacaniano che scrive anche su Il Manifesto: Massimo Recalcati.

Voltremont ha fatto shopping guridico come promesso, e trovato un cavillo da Azzeccagarbugli in Francia: il “COMBINATO DISPOSTO” (per dirla col loro jus-linguaggio di merda) delle consuetudini e norme italiane, che creano castelletti monocratici nella proprietà-CTRL, con ‘sto arzigogolo francese per rompere le bale agli scalatori, è nefanda.

Se questa è la Patria, noi non sappiamo che farcene e siam pronti a COMBATTERLE CONTRO (anche a dare la vita per liquidarla). S’invitano tutti gl’investitori (tanto se non son scemi lo fanno già) ad andarsene da ‘sto paese morto e mummificato, che non ha futuro. Il pianeta è pieno di mondi vivi, dove tutto cresce e non ristagna. Qui già eravamo asfissiati dalla monocratica Mediobanca di Cuccia, ma quello almeno 1 stile  l’aveva. Poi, mi pare Mario a phastidio.net diceva oggi che la Francia una struttura finanziaria ce l’ha: certo, ed è bipolare-duopolistica, mentre noi avevamo solo Mediobanca ed ora il nulla cosmico: lo ZEROPOLIO FINANZIARIO.

Qui siamo al VETERO-populismo; che concettualmente si oppone, pur dentro quest’area collettivista ed anti-libertaria,  al NEO-POP dei paesi emergenti: Dilma, i Kirchner e Lula ne sono i CAMPIONI; i figli che aggiornano, innovano l’invenzione-base dei fondatori del populismo nel mondo, Getulio Vargas e Peròn.

Nel frattempo, ieri Lactalis – un gigante mondiale dei latticini, divenuta la world no.3 dopo l’acquisizione di Galbani – era salita al 29% di Parmalat e potrebbe governarla tranquillamente, gli Agnelli in Fiat l’hanno fatto con meno, e senza OPA. Ma il ddl di Tremonti\Voltremont consentirebbe di rimandare il cda Parmalat alle calende turche. Così, si riaprirebbe – se del caso – la partita per l’amletico Ferrero (quello si un campione nazionale, mentre Lex puntualizza che l’azienda decotta di Tanzi non lo è), che le voci danno per interessato ma fa il timido montanaro.

VariEventuali

21cbhchinanews 21CBH China Biz News

#China to Implement Iron Ore Import Agent Systehttp://dlvr.it/LBZsR

cartacapital CartaCapital (il settimanale brasiliano di Mino Carta e dell’amico Luis Belluzzo, ass. con The Economist)

A FAO informa: é provável que mais fome esteja à espreita http://www.cartacapital.com.br/politica/para-impedir-uma-nova-crise-alimentar

Advertisements
Published in: on March 23, 2011 at 7:05 pm  Leave a Comment  
Tags: , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://enzofabioarcangeli.wordpress.com/2011/03/23/parmalat-populismo-di-voltremont/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: