Italia, 28 marzo (my b’day) ZERO TITULI

POLITICI ZERO TITULI

Elezioni regionali\locali in Italia: per cosa voti?

In piena crisi, programmi ignoti, temi vaghi …

La novità? Venezia passerà a Renato: potrebbe far bene!

foto: Renato Brunetta con la sua compagna

Campagna elettorale  – come politica, sostanza, temi  –  a ground-0; 0 tituli. Mentre oggi la Giustizia ARRESTA IL VICE- PRESIDENTE  delle splendide Puglie …!?! Di Anno-0, invece, non ce  ne può fregar di meno, se  non per assoluta solidarietà libertaria (quella SI militante), perché noi non l’abbiamo quasi MAI guardata, ci sta proprio sulle palle. Santoro è ovviamente un nemico\tribuno del popolo, non vale neanche la pena discuterne. Altri sono i bravi giornalisti d’inchiesta.

Leggiamo su SocialOceanPedia di oggi:

Isola dei politici VS isola dei Cassaintegrati.

Infatti:  Tremonti incula ancora tutti (i vacui politicanti) col suo sgattaiolare via, ha usato ieri la parabola alla Camera “Potete dire che ho fatto poco, non che ho fatto nulla“, mentre lui ha fatto MOLTISSIMO: x AGGRAVARE LA CRISI, di anti-keynesiano per deprimere la domanda effettiva in piena crisi mondiale GRAVISSIMA. Il – 6% del PIL anziché  -3% è assolutamente un SUO MERITO PERSONALISSMO, per il quale è – avrebbe detto il più grande uomo di teatro italiano, dopo Pirandello – già passato alla Storia. Ma, più grave, la industria manifatturiera naviga a solo 2\3 della sua capacità TUTTORA, e tra 10 anni non si sa dove sarà:  forse, non in ogni settore sarà tornata al 2008. Solo nel made in Italy ed altri punti di forza, mentre la chimica già al lumicino scompare, ecc. ecc.

Se politiche keynesiane standard in Italia (e SOLO IN ITALIA, nel mondo intero) non si conoscono, figuriamoci POLITICHE INDUSTRIALI, che non necessariamente sconfinano nel gollismo protezionistico. Di quelle  è scomparso. assorbito dal Reagansmo subliminale della ex-Sinistra, il lessico stesso, come osserva Sergio Bologna nel suo ultimo libro.

e poi, lo stesso blog post cita l’indegna conclusione ENTROPICA (visto che c’è in Italia  Jeremy Rifkin, e tutti parlano di empatia VERSUS entropia) della sessione della Camera, prima del finish di campagna elettorale 0 tituli, 0 argomenti

Nel pieno delle polemiche istituzionali, dalle 16 alle 19 di ieri si è svolto il dibattito in Aula a Montecitorio sulla crisi economica (presente Tremonti, assente Berlusconi). L’iniziativa, proposta dal Pd, si sarebbe dovuta svolgere la scorsa settimana ma i tesi rapporti tra maggioranza e opposizione che hanno allungato i tempi di discussione su altre questioni l’hanno spostata di giorno in giorno. Ciò che in altri Paesi europei di solito si chiama “solenne seduta parlamentare sulla politica economica” si è trasformato in uno stanco dibattito di fine giornata, alla vigilia della sospensione dei lavori della Camera fino a dopo Pasqua per via della campagna elettorale per le regionali. Chi se ne frega, infatti, se il Pil italiano è crollato del 6% (a fronte della riduzione del 3,8% della Germania e del 2% della Francia) e tutti i numeri economici sono in rosso. – aldo garzia –  http://www.gliitaliani.it/?p=2426

Parlando di contenuti, questo è significativo per il Veneto. Se hai a cuore l’estensione a tutti i cittadini del Veneto del servizio cd in Banda Larga a 2 mega, aderisci anche tu all’appello rivolto ai candidati alle prossime elezioni regionali, di seguito il contenuto:

http://appellobandalarga.wikispaces.com/

Advertisements

The URI to TrackBack this entry is: https://enzofabioarcangeli.wordpress.com/2010/03/18/0tituli/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: